FlyFreeAirways, Welcome aboard

FlyFreeAirways atterra al Blockchain Revolution Summit, il 29 e il 30 Novembre, a Bolzano, per presentare Flightcoin, la Utility Coin ancorata all’economia reale, dei viaggi d’affari, del turismo esperienziale, dei vettori merce e degli aerei privati.

La lungimiranza e le capacità imprenditoriali del suo Founder, Francesco D’Alessandro, hanno reso ancora più credibile un progetto che al suo nascere era già innovativo nel suo settore.

Francesco D’Alessandro sarà presente anche come Main Media Partner di Blockchain Revolution Summit, in entrambe le giornate in cui si terrà il Summit, con la sua Radio web, Radio Dream On Fly, e con il suo socio Giuseppe Simonazzi, fondatore della Rete di Imprese Smartnet e proprietario del canale SKY 810.

Radio Dream On Fly e Canale SKY 810 saranno Radio e TV ufficiali di Blockchain Revolution.

Flyfreeairways, accreditata e certificata ISO, è una nascente compagnia aerea organizzata in quattro aree di business: business travel management, turismo esperienziale, cargo e officina di manutenzione jet.

Come tour operator, altro core business di Flyfreeairways, si colloca sul mercato come la prima piattaforma online per il Business Travel Management, la prenotazione di voli Charter e la locazione di aeromobili privati, per supportare, soprattutto, con formule tailor-made, professionisti, manager e PMI, che per i loro viaggi cercano flessibilità, libertà e qualità, grazie ad una piattaforma dedicata e una app performante.

Il desiderio di proporre sempre soluzioni nuove, che soddisfino il mercato nella sua globalità e che seguano i trend più innovativi, ha spinto Francesco D’Alessandro e il suo team ad associare a Flyfreeairways la criptovaluta Flightcoin, legata al mondo del business travel management e dei jet privati.

Chi investe riceve la quota di capitale che aumenta di valore, l’utile e il credito di imposta immediato, i voucher viaggi e altrettanti token Flightcoin.

FlyFreeAirways, attraverso l’exchange Waves, ha emesso 100 milioni di token, una quantità pari a 10 volte l’aumento di capitale in corso, che si concluderà al 31 dicembre 2021.

I token FlightCoin potranno essere acquistati sia con valuta corrente che con criptovaluta ed essere utilizzati per effettuare pagamenti, fare investimenti e anche scambi oltre che per gli acquisti dei servizi degli associati e della stessa FlyFreeAirways.

I token finanzieranno sia progetti di investimento volti allo sviluppo e all’innovazione del business model prefigurato, sia progetti di ricerca e sviluppo con focus sulla mobilità intelligente, smart city e sostenibilità ambientale nel settore dei trasporti in generale.

Anche questa attenzione alla sustainable e smart mobility rafforza ulteriormente la partnership con Blockchain Revolution, che assieme alle aziende ad essa direttamente collegate, sta spingendo con sempre piu’ vigore progetti volti ad una urbanizzazione più green e più smart, in armonia con i bisogni dei cittadini, abilitando la condivisione di risorse e la realizzazione di un sistema contraddistinto da connected vehicles per realizzare un mondo in movimento sicuro, fluido, connesso e digitalmente antropocentrico.

Francesco D’Alessandro, in una sua intervista, ha spiegato benissimo il suo business model: “In pratica abbiamo fuso insieme i modelli di business di Uber e di Netjet e diamo la possibilità di pagare anche in criptovalute. Il business prevede costi fissi molto bassi. Con l’aumento di capitale in corso intendiamo fare altre acquisizioni, comprare due aerei, tra i quali un 737 Cargo, sviluppare la piattaforma innovativa e spingere sempre di più sull’attività commerciale e di marketing e comunicazione “.

Francesco D’Alessandro è anche uno degli investitori nell’incubatore e pre-acceleratore italiano di startup Grownnectia che, a inizio 2021, ha raccolto 453 mila euro tramite una campagna sul portale italiano di equity crowdfunding BacktoWork. Già co-fondatore di RivaBanca BCC, Monterosa Terme, Radio & TV web DreamOnFly, Guida Sicura Supercar e altre società.