QUADRANS

Quadrans Foundation premia ai BRIS AWARD

Durante il Gala Awards, che si terrà in data 27 Maggio, a Trento, la Fondazione Quadrans si impegna a premiare le due categorie relative allo sviluppo di progetti in ambito Blockchain, in linea con gli obiettivi dell’area integration del Grant Program appena lanciato dalla Fondazione volto ad incoraggiare progetti e team da tutto il mondo a sviluppare il proprio prodotto/servizio o business sulla blockchain Quadrans:

  • 3,000 QDT (Quadrans Token) verranno assegnati al progetto vincitore della categoria “2022 Best Blockchain Disruptive Project”;
  • 3,000 QDT (Quadrans Token) al progetto vincitore della categoria “2022 Best Blockchain Breakthrough Project”

I Quadrans Token saranno necessari a finanziare l’apertura di tre Miner sulla Blockchain Quadrans per ogni progetto vincitore. I vincitori saranno dunque messi nella condizione ideale di minare in modo indipendente i Quadrans Coin necessari per diventare operativi sulla Blockchain Quadrans.

 

Sin dall’origine dell’idea fino ad oggi, la visione non è cambiata: Quadrans vuole essere parte della trasformazione digitale e supporta la promozione di protocolli e strumenti decentralizzati che consentano lo sviluppo di nuove applicazioni. Quadrans è una piattaforma pubblica e sostenibile che fornisce il tessuto digitale per favorire una comunicazione trasparente, efficiente e affidabile, a supporto della trasparenza e della tracciabilità e l’instaurazione di nuovi standard utilizzabili aldilà dei confini globali.

 

Quadrans Foundation è una fondazione no-profit nata nel 2018 con lo scopo di supportare la ricerca e sviluppo e favorire l’adozione della Blockchain Quadrans – una Blockchain open-source, pubblica e decentralizzata, nata al fine di costruire una rete digitale per Smart Contract, immagazzinare e condividere dati aziendali e personali (pubblici o cifrati), realizzare automatismi aziendali e industriali e adattarsi ai processi e alle necessità dei vari stakeholders che la utilizzano.

Crittografia, Blockchain e Smart Contract. Questi concetti, insieme, costituiscono le fondamenta di un nuovo modello infrastrutturale basato su un equo utilizzo delle risorse dell’infrastruttura stessa – nello specifico, il modello proposto da Quadrans prevede due risorse crittografiche: i Quadrans Coin (QDC) e i Quadrans Token.

I Quadrans Coin funzionano come “gas” per l’esecuzione degli Smart Contract, mentre i Quadrans Token definiscono le condizioni dello schema di ricompensa interna e vengono utilizzati per pagare il caricamento e l’esecuzione degli Smart Contract sulla Blockchain Quadrans.

La funzione di esecuzione e di verifica degli Smart Contract viene eseguita da due diversi tipi di nodi situati nella rete, denominati “Masternode” e “Miner”. I Masternode gestiscono gli input provenienti dagli utenti e inviano il lavoro di calcolo ai Miner, che registrano permanentemente le informazioni nella Blockchian.

Grazie all’esperienza acquisita da i numerosi casi d’uso e in collaborazione con aziende, istituzioni, agenzie governative e partner accademici da tutto il mondo, la Fondazione contribuisce allo sviluppo di un modello di “Distributed Ledger Technology” che ha il potenziale di cambiare la società in cui viviamo.

NoicompensiAmoNews

Blockchain Revolution, il Summit e’ sostenibile con NoiCompensiAmo

Blockchain Revolution sigla una partnership con NoiCompensiAmo per rendere la III edizione del Summit on the road sostenibile.

Grazie a questo incontro di intenti coinvolgeremo i nostri Partner attivamente, rendendo le trasferte di tutti loro #Carbon #Neutral, cioe’ neutralizzando le emissioni di Co2 dei viaggi che loro compieranno per raggiungere il Centro Congressi Interbrennero, a Trento.

NoiCompensiAmo inviera’, una volta che i nostri Partner saranno tornati a casa, un Attestato di Compensazione della loro trasferta, personalizzato.

I crediti di carbonio “made in Italy” certificati che ne derivano compensano le emissioni di Co2 di tutti i Partner coinvolti, per il bene della nostra amata Terra.

Il progetto NoiCompensiAmo prevede il calcolo di Carbon Footprint ed eventuale stoccaggio di Carbonio, la valutazione LCA, la redazione del Report di Sostenibilità GHG, la compensazione di CO2eq tramite crediti di carbonio “Made in Italy” e validati da ente terzo, la creazione dell’Attestato di Compensazione, la comunicazione verso i propri stakeholder e la condivisione di un percorso per la riduzione complessiva delle emissioni.

 

 

Untitled 1

SCALING PARROTS – Welcome Aboard

E’ con immenso piacere che Blockchain Revolution Italian Summit Team da’ il benvenuto a Scaling Parrots.

Scaling Parrots è una software house formata da un team di nativi digitali della Blockchain, un po’ sviluppatori e un po’ consulenti, un po’ economisti e un po’ esperti informatici. In ogni caso, grandi appassionati. Studiano la Blockchain, parlano di Blockchain, insegnano e lavorano con imprese, organizzazioni e istituzioni per aiutarle a crescere e diventare più competitive.

I loro clienti sono grandi brand, industrie, istituti finanziari, ma anche piccole aziende in tutti i settori, dal commercio alla distribuzione, dall’agrifood al real estate, dal noleggio alla vigilanza, senza contare startup, artisti e professionisti.

Realtà diverse e con obiettivi completamente differenti, ma con un fattore comune: la volontà di innovare, aggiornando il proprio modello di business e sfruttando le tantissime opportunità offerte della Blockchain.

L’architettura Blockchain apre le porte a un ventaglio illimitato di possibilità e la prima cosa da fare, la più importante, è scegliere gli strumenti giusti per raggiungere i propri obiettivi, adattandoli al contesto e alle necessità.
Tokenizzazione, integrazione IOT (Internet of Things), notarizzazione, crypto wallet, DApp, DeFi, GameFi sono solo alcuni dei servizi offerti.

Non solo prodotti eccezionali o tecnologie iperefficienti, ma Scaling Parrots Squad mette e a vostra disposizione know-how, creatività e tutto il supporto di cui si ha bisogno.

Per scoprire il mondo Scaling Parrots clicca qui

Foodchain S.p.A. – Welcome Aboard

E’ un immenso piacere ed onore dare il benvenuto, tra i nostri Partner, a FOODCHAIN S.P.A., oggi tra i leader, in Italia, nella progettazione e nello sviluppo di soluzioni personalizzate basate sulla tecnologia Blockchain.

Foodchain S.p.A. è stata una delle prime aziende al mondo ad aver associato al settore agroalimentare uno strumento per la tracciabilità e la rintracciabilità dei prodotti interamente connesso alla Blockchain.

L’idea di Foodchain è nata già nel 2012 dalle menti di Marco Vitale e Davide Costa, oggi rispettivamente CEO e CDO dell’azienda.

Foodchain si è insediata in Italia dove ha potuto attingere a un panorama di aziende che rappresentano il fiore all’occhiello della Nazione: l’industria agroalimentare. Il cibo italiano è, infatti, il più conosciuto, apprezzato e imitato in tutto il mondo.

Nata dal nobile desiderio di portare trasparenza dove occorre, Foodchain viene incontro alla necessità di valorizzare prodotti sani ed ecosostenibili, a protezione del Made in Italy, contro le contraffazioni di marchio e di prodotto, a contrasto dei fenomeni di Italian Sounding.

Partendo dal primo studio applicato al settore agri-food, una delle filiere produttive più complesse, è stato poi possibile applicare lo stesso modello a ogni tipologia di industria: tessile, farmaceutica, energetica, ecc.

La “Piattaforma Foodchain”, la DApp sviluppata da Foodchain e operante sulla Blockchain pubblica Quadrans, rappresenta oggi uno strumento innovativo a disposizione delle aziende per garantire la tracciabilità e la rintracciabilità dei prodotti a vantaggio dei propri consumatori.

È a EXPO 2015 a Milano, l’evento che ha portato il focus su “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, che Foodchain ha presentato per la prima volta il suo progetto, come precursore di una nuova applicazione della tecnologia Blockchain che oggi è sulla bocca di tutti.

A distanza di piu’ di sei anni, dopo un inizio faticoso e fatto di incertezze e timori da parte delle aziende, in tempi in cui la tecnologia Blockchain non era ancora democratizzata, la visione avuta nel 2012 si è rilevata una scelta corretta proprio perché oggi le tecnologie (non soltanto quelle digitali ma anche quelle in campo agroalimentare) stanno evolvendo rapidamente: agricoltura di precisione, droni, AI, robotica, immagini satellitari, sensoristica IoT…

In ottica di filiera, è di vitale importanza per gli attori che la compongono poter ripercorrere il tragitto completo di un prodotto e dimostrarne origine e peculiarità. Una necessità condivisa anche dal consumatore finale che oggi vuole conoscere la vera qualità del prodotto che sta acquistando scoprendone anche il suo viaggio fino allo scaffale.

Foodchain ha scommesso su una tecnologia in cui il consumatore può fare affidamento e grazie alla quale può verificare facilmente le informazioni sul cibo che compra e consuma tutti i giorni.

Oggi sempre più produttori, aziende e consorzi hanno scelto la Dapp Foodchain per il raggiungimento della tracciabilità dei propri prodotti, per garantire la totale trasparenza delle proprie filiere.

LABELSCOIN™ – THE NEW GENERATION OF MUSIC COPYRIGHTS

Labelscoin ™ e’ la soluzione per cambiare il mondo della musica.

Con la sua suite integrata di servizi, Labelscoin è una unica fonte di scambio di copyright basato sulla tecnologia Blockchain.

Queste caratteristiche facilitano la trasparenza dei diritti d’autore e lo scambio delle relative royalties, consentendone il pagamento “trasparente” dei creatori di musica in real time

 

L’idea di questo progetto nasce in Svizzera, grazie alle capacita’ e passione di Serena Spada, specializzata in crypto-space, blockchain copyright e trademark, per poi svilupparsi in Italia dopo anni di ricerca volta ad analizzare fattori quali:

– la mancanza di informazioni durante la creazione della canzone

– dichiarazione e / o omissione di informazioni.

 

Il digital system progettato da Labelscoin consente la raccolta dei dati (identificazione e riproduzione di opere musicali sia in tempo reale) e la condivisione di royalties in tempo reale tra gli stakeholder interessati.

Labelscoin ha, inoltre, brevettato un dispositivo di RICONOSCIMENTO DELLE OPERE MUSICALI: un software di distribuzione automatica di controllo di gestione dei diritti relativi alle opere musicali, nonché applicazioni sviluppate (Android e iOS) per l’utilizzo di musica e download.

Labelscoin ha creato 30 milioni di digital money LBSC che possono essere utilizzati per il pagamento o per remunerare le royalty.

 

Labelscoin e’ anche SHOMA™: una wireless base station network in grado di rilevare musica e trasferire

i dati musicali ad un database server terminal distante che li analizzerà in real time.

Se la riproduzione della musica è stata precedentemente registrata nel database Labelscoin verra’ trovata automaticamente una corrispondenza della musica rilevata e si creerà un rapporto di tracciabilità se viene riprodotta dal vivo, o digitale in un bar o in un club, in qualsiasi parte del mondo.

Questa potente tecnologia basata su AI e blockchain permetterà di sapere esattamente dove e quando la musica è stata suonata/riprodotta, dando il pieno controllo dei diritti di pubblicazione e di ripartizione.

Il CEO e Founder di Labelscoin, Serena Spada, approfondira’ tutto questo e condividera’ con il pubblico tanti altri progetti al Blockchain Revolution Italian Summit,

Grazie a Labelscoin per averci scelto!

 

 

Oversonic Robotics, la robotica “Made in Italy” – Welcome Aboard

Il mondo della robotica umanoide è la frontiera tecnologica a cui l’uomo si è sempre ispirato, fin dai tempi passati, alla ricerca costante dell’ interazione uomo-macchina e delle potenzialità di sviluppo di una nuova generazione di “robot sociali”.

L’evoluzione di questo settore impone di delineare i contorni di come pensare e definire il futuro di questo ecosistema tecnologico in modo sostenibile, con attenzione al sociale e dando vita a soluzioni a misura d’uomo.

Garantire questo tipo di progettualita’ e la commercializzazione di prodotti con tali caratteristiche e’ il principale business focus di  Oversonic Robotics.

Oversonic Robotics è una software company, che progetta e realizza sistemi di cognitive computing, applicati alla robotica. Fondata nel 2020, a Besana Brianza (MB), dove ha insediato il suo centro tecnologico e produttivo, Oversonic Robotics conta altre due sedi:  una di rappresentanza a Milano e una operativa a Rovereto (Trento), all’interno del Polo Meccatronica di Trentino Sviluppo.

Oversonic Robotics nasce dalla volontà di contribuire alla creazione di un modello sostenibile e inclusivo di integrazione della tecnologia nella quotidianità.

Attraverso la robotica umanoide cognitiva, l’azienda offre ai settori dell’industria e della sanità sistemi intelligenti in grado di coadiuvare l’uomo nei lavori più usuranti e faticosi dal punto di vista psicologico e fisico e favorire così, in maniera responsabile, lo sviluppo di una società evoluta, in cui la convivenza tra uomini e robot sia sicura e funzionale al bene comune.

La loro visione è quella di “realizzare un prodotto ad alto contenuto tecnologico, ma allo stesso tempo fruibile per i bisogni della società, che quindi vada a coadiuvare l’attività umana in molteplici situazioni”.

 

«I “robot sociali” sono destinati a divenire parte integrante della nostra vita – afferma Fabio Puglia, presidente di Oversonic – A differenza dei robot di servizio autonomi, capaci di svolgere un numero limitato di compiti senza la supervisione umana, questi nuovi sistemi presentano abilità avanzate di manipolazione di oggetti e processi cognitivi simil-umani. Attraverso “interfacce multi-modali”, che combinano l’uso del linguaggio, dei gesti, delle espressioni facciali, RoBee è in grado di apprendere i comportamenti, per poi muoversi in autonomia: rappresenta il futuro di una tecnologia che non sostituisce l’essere umano ma mira ad essere efficace supporto e sostituzione solo per le operazioni più gravose e a rischio».

 

Ma chi e’ RoBee?

Lo incontrerete a Trento, il 27 e il 28 Maggio, alla III edizione del Blockchain Revolution Italian Summit.

Vi diciamo solo che e’ alto 1,70 m, pesa circa 70 kg.

Replica operativamente la struttura meccanica del corpo umano, con 40 giunti mobili e un set completo di sensori che gli consentono di vedere e navigare lo spazio circostante.

Oishi NFT Japanese Kitchen Restaurant e Blu Muu Lab, Welcome Aboard

A Gennaio le principali testate giornalistiche preannunciavano l’apertura, nel 2023, a New York, del Flyfish Club, il primo sushi restaurant NFT al mondo, non facendo i conti con la creativita’ e le capacita’ imprenditoriali italiane, perche’ il primo NFT sushi restaurant, non parla americano, ma italiano; e’ gia’ attivo e proattivo ed e’ in Abruzzo.

Consacrato dal Corriere della Sera, nel suo mensile Cook, e da tutte le riviste di settore,  Oishi NFT Japanese Kitchen Restaurant, gia’ TRE BACCHETTE Gambero Rosso, ha il suo headquarter tra Pescara e Teramo ed e’ l’esplosione di tutto quello che ci puo’ essere di positivo in una realta’ imprenditoriale, specialmente nel settore food: tradizione, internazionalita’, creativita’, competenza, curiosita’, tecnologia, arte, cultura, per essere armonia di identita’ ed essenze.

E’ la nuova frontiera di essere ristorante, di fare community, di essere sostenibile per la Comunita’ di riferimento e per il mondo della ristorazione.
La cucina giapponese, soprattutto come proposta da questa eccellenza italiana, e’ un’esperienza multisensoriale, dove tecnica e scenografia rappresentano il connubio perfetto per far scoprire e accudire la natura, legata imprescindbilmente alla stagionalita’, in tutte le sue forme.
La cucina e’ arte. E tutto questo e’ Oishi NFT Japanese Kitchen Restaurant.

Il motore creativo di questo progetto? Si chiama Blu Muu Lab ed è il partner tecnico che ha seguito anche la comunicazione di questo progetto. Con Giuseppe Recchia (co-founder), Luca Di Marcantonio (co-founder), Adriano De Sanctis (Consulent) e Pierpaolo Barnabei, in arte FRUTTI, nella doppia veste di digital artist abruzzese e co-founder di Blumuulab che è l’autore della rappresentazione artistica. Rappresentazione artistica declinata nella forma più moderna di fare arte e di diffonderla perchè questa, attraverso gli NFT, possa appartenere a tutti, spalancando l’accesso a tante attività esclusive ed inclusive legate ad Oishi Japanese Kitchen.

Per tutto questo e per tutto quello che realizzeranno alla III edizione del Blockchain Revolution Italian Summit, a Trento, il 27 e il 28 Maggio, il Blockchain Revolution Team vi da’ il piu’ caloroso benvenuto a bordo.

Con loro romperemo gli schemi!

 

 

Scytale – Aliasnet Group, Welcome Aboard

“Rivoluzionare il mercato dell’identità digitale e della firma elettronica. Come internet ha rivoluzionato il nostro mondo, la Blockchain può cambiare la nostra società e fare la differenza in numerosi ambiti”.

Questo è il primo tra gli importanti messaggi che Scytale vuole lanciare, insieme al desiderio e la capacità di coniugare unicità e trasversalità di contenuti e soluzioni, in nome della tecnologia Blockchain.

Il suo essere laboratorio di ricerca ha valorizzato ulteriormente la sua presenza nell’ecosistema di AliasNet, che da oltre 30 anni, grazie alla sua visione innovativa e lungimirante, riesce costantemente ad anticipare il futuro, consentendo ai settori in cui investe di vivere il presente con fiducia e consapevolezza, creando valore e sostenendo la crescita e lo sviluppo.

 

Comunicato Stampa – Blockchain Revolution Summit e Osservatorio Blockchain Trasformazione Digitale, insieme per creare un ponte tecnologico tra Europa e Latam

Blockchain Revolution Italian Summit e Osservatorio Blockchain Trasformazione Digitale hanno siglato un MoU per avviare una collaborazione finalizzata alla realizzazione di un programma di sviluppo, anche attraverso la realizzazione di eventi internazionali e momenti di incontro,  per rendere più accessibili i mercati in cui operano, aumentando la stabilità delle relazioni commerciali fra i Partner che le Parti rappresentano e migliorando il volume degli scambi e degli investimenti, anche attraverso l’integrazione di catene di valore in particolare fornite dalla dissemination della tecnologia Blockchain a settori produttivi, di rilevante interesse per stimolare e sviluppare i mercati regionali al fine di dar luogo ad una competizione internazionale che valorizzi la qualità dei prodotti e servizi.

In particolare Blockchain Revolution Italian Summit e Osservatorio Blockchain Trasformazione Digitale stanno lavorando alla realizzazione di un Summit, “Blockchain Revolution Latam Summit – Perú 2022”, che si terrà a Lima, Perù, entro il mese di Luglio 2022, e che vedrà l’incontro di più soggetti economici, privati e pubblici, che abbiano manifestato interesse di scambi commerciali tra l’ Italia, in particolare, e altri Paesi UE e i Paesi Latam o abbiano già attivato relazioni commerciali tra le due aree geografiche e che abbiamo interesse a rafforzare queste partnership anche grazie all’implementazione delle tecnologie di nuova generazione ed in particolare della Blockchain.

 

Bolzano-Lima, 31 Gennaio 2022

 

Swag, Welcome Aboard

Rendere l’estrazione di Bitcoin un progetto alla portata di tutti, modulabile e di facile gestione. Con questo intento nasce SWAG, società con base in Estonia e che in pochi anni ha creato un importante customer base di “minatori” di Bitcoin.

A differenza di molti altri operatori, Swag ha, infatti, saputo declinare la propria offerta commerciale anticipando con successo le richieste del mercato e proponendo alla propria utenza prodotti al top.

 Gli appuntamenti dedicati alla blockchain si stanno moltiplicando a livello internazionale, e questo dimostra il crescente interesse da parte degli utenti”, spiega Francesco Giampieri, direttore commerciale di Swag. Ma non potevamo certo mancare alla  Blockchain Revolution di Bolzano. Un incontro che seguiamo da tempo e che nel tempo si sta rivelando come uno dei principali luoghi di incontro sia a livello B2C che B2B per le imprese attive a vario titolo in questo settore”. 

Oggi Swag offre opzioni di mining su misura, proponendo le macchine più performanti a costi frazionati così da poter garantire a tutti gli utenti la possibilità di estrarre Bitcoin dalla blockchain a costi concorrenziali e, soprattutto, chiavi in mano.

Un prodotto completato a sua volta dall’innovativo wallet Swaggy, altro sicuro protagonista della Blockchain Revolution. Swaggy consente di gestire facilmente sia l’accredito della produzione derivante dal mining, che tutte le necessarie transazioni in Bitcoin o Euro. Può inoltre contare su tutta la protezione di Coincover e persino sull’integrazione del tool di intelligenza artificiale Sentyment, sviluppato in collaborazione con Nexid ID.

Siamo un’azienda nata e cresciuta in Estonia e in rapida espansione su diversi mercati europeicommenta il CEO Giovanni Lionetti. “Partecipare alla Blockchain Revolution di Bolzano è un’occasione importante per mostrare quanto il mining possa essere oggi alla portata di tutti, ovviamente se fatto assieme a partner importanti e capaci di offrire la miglior tecnologia a costi accessibili. Questo per Swag è un aspetto fondamentale e che cerchiamo di trasmettere quotidianamente sia ai nostri utenti che ai potenziali clienti che si avvicinano a questo mondo”.

Fonti: Swagyourlife.com