Tag Archivio per: token

QUADRANS

Quadrans Foundation premia ai BRIS AWARD

Durante il Gala Awards, che si terrà in data 27 Maggio, a Trento, la Fondazione Quadrans si impegna a premiare le due categorie relative allo sviluppo di progetti in ambito Blockchain, in linea con gli obiettivi dell’area integration del Grant Program appena lanciato dalla Fondazione volto ad incoraggiare progetti e team da tutto il mondo a sviluppare il proprio prodotto/servizio o business sulla blockchain Quadrans:

  • 3,000 QDT (Quadrans Token) verranno assegnati al progetto vincitore della categoria “2022 Best Blockchain Disruptive Project”;
  • 3,000 QDT (Quadrans Token) al progetto vincitore della categoria “2022 Best Blockchain Breakthrough Project”

I Quadrans Token saranno necessari a finanziare l’apertura di tre Miner sulla Blockchain Quadrans per ogni progetto vincitore. I vincitori saranno dunque messi nella condizione ideale di minare in modo indipendente i Quadrans Coin necessari per diventare operativi sulla Blockchain Quadrans.

 

Sin dall’origine dell’idea fino ad oggi, la visione non è cambiata: Quadrans vuole essere parte della trasformazione digitale e supporta la promozione di protocolli e strumenti decentralizzati che consentano lo sviluppo di nuove applicazioni. Quadrans è una piattaforma pubblica e sostenibile che fornisce il tessuto digitale per favorire una comunicazione trasparente, efficiente e affidabile, a supporto della trasparenza e della tracciabilità e l’instaurazione di nuovi standard utilizzabili aldilà dei confini globali.

 

Quadrans Foundation è una fondazione no-profit nata nel 2018 con lo scopo di supportare la ricerca e sviluppo e favorire l’adozione della Blockchain Quadrans – una Blockchain open-source, pubblica e decentralizzata, nata al fine di costruire una rete digitale per Smart Contract, immagazzinare e condividere dati aziendali e personali (pubblici o cifrati), realizzare automatismi aziendali e industriali e adattarsi ai processi e alle necessità dei vari stakeholders che la utilizzano.

Crittografia, Blockchain e Smart Contract. Questi concetti, insieme, costituiscono le fondamenta di un nuovo modello infrastrutturale basato su un equo utilizzo delle risorse dell’infrastruttura stessa – nello specifico, il modello proposto da Quadrans prevede due risorse crittografiche: i Quadrans Coin (QDC) e i Quadrans Token.

I Quadrans Coin funzionano come “gas” per l’esecuzione degli Smart Contract, mentre i Quadrans Token definiscono le condizioni dello schema di ricompensa interna e vengono utilizzati per pagare il caricamento e l’esecuzione degli Smart Contract sulla Blockchain Quadrans.

La funzione di esecuzione e di verifica degli Smart Contract viene eseguita da due diversi tipi di nodi situati nella rete, denominati “Masternode” e “Miner”. I Masternode gestiscono gli input provenienti dagli utenti e inviano il lavoro di calcolo ai Miner, che registrano permanentemente le informazioni nella Blockchian.

Grazie all’esperienza acquisita da i numerosi casi d’uso e in collaborazione con aziende, istituzioni, agenzie governative e partner accademici da tutto il mondo, la Fondazione contribuisce allo sviluppo di un modello di “Distributed Ledger Technology” che ha il potenziale di cambiare la società in cui viviamo.

FlyLux, NFT legati al Business Jet e del Turismo di Lusso

Vi riportiamo di seguito il link dell’articolo “Nft, mercato in continuo rinnovamento”, pubblicato da affaritaliani.it, riguardante il nostro Partner Fly Free Airways

 

Di FlyLux, gli NFT di Fly Free Airways, hanno parlato anche AssodigitaleAviation Report, Borse.it, Finanza.com, Finanzaonline, Finance Yahoo, VanityClass, giusto per citarne alcuni.

Buona lettura!

 

 

 

 

San Valentino 4.0, “Il bacio” di Klimt diventa un NFT

Per festeggiare un San Valentino 4.0, il Museo del Belvedere di Vienna e il fondo d’investimento di Non-Fungible Token artèQ, lanceranno l’NFT dell’opera “Il bacio” di Gustav Klimt.

La copia digitale ad alta risoluzione del dipinto sarà divisa in una griglia 100 x 100, ottenendo cosi’ 10.000 pezzi unici, che saranno offerti come token non fungibili, o NFT.

E infatti, con una whitelist partita il 26 Gennaio, gli interessati possono registrarsi per acquistare un pezzo della collezione NFT sulla piattaforma thekiss.art.

Solo a partire dal 10 Ffebbraio, gli acquirenti riceveranno l’autorizzazione ad acquistare NFT mintati di un pezzo del Bacio di Klimt digitale, pagando in ETH, carta di credito o tramite pagamento online EPS.

Il 14 febbraio tutti i 10.000 NFT dell’opera saranno assegnati ai nuovi proprietari.

Parla di noi L’Adigetto

L’Adigetto pubblica una intervista rilasciata da Donatella Maisto, R&D Director di Blockchain Revolution Summit.

Parliamo di cripto, ma soprattutto di Blockchain e del Revolution Italian Summit, che si e’ concluso da pochissimo.

Ringraziamo il Direttore de L’Adigetto, Francesco de Mozzi, e Nadia Clementi

Clicca qui per leggere l’intervista

FlyFreeAirways, Welcome aboard

FlyFreeAirways atterra al Blockchain Revolution Summit, il 29 e il 30 Novembre, a Bolzano, per presentare Flightcoin, la Utility Coin ancorata all’economia reale, dei viaggi d’affari, del turismo esperienziale, dei vettori merce e degli aerei privati.

La lungimiranza e le capacità imprenditoriali del suo Founder, Francesco D’Alessandro, hanno reso ancora più credibile un progetto che al suo nascere era già innovativo nel suo settore.

Francesco D’Alessandro sarà presente anche come Main Media Partner di Blockchain Revolution Summit, in entrambe le giornate in cui si terrà il Summit, con la sua Radio web, Radio Dream On Fly, e con il suo socio Giuseppe Simonazzi, fondatore della Rete di Imprese Smartnet e proprietario del canale SKY 810.

Radio Dream On Fly e Canale SKY 810 saranno Radio e TV ufficiali di Blockchain Revolution.

Flyfreeairways, accreditata e certificata ISO, è una nascente compagnia aerea organizzata in quattro aree di business: business travel management, turismo esperienziale, cargo e officina di manutenzione jet.

Come tour operator, altro core business di Flyfreeairways, si colloca sul mercato come la prima piattaforma online per il Business Travel Management, la prenotazione di voli Charter e la locazione di aeromobili privati, per supportare, soprattutto, con formule tailor-made, professionisti, manager e PMI, che per i loro viaggi cercano flessibilità, libertà e qualità, grazie ad una piattaforma dedicata e una app performante.

Il desiderio di proporre sempre soluzioni nuove, che soddisfino il mercato nella sua globalità e che seguano i trend più innovativi, ha spinto Francesco D’Alessandro e il suo team ad associare a Flyfreeairways la criptovaluta Flightcoin, legata al mondo del business travel management e dei jet privati.

Chi investe riceve la quota di capitale che aumenta di valore, l’utile e il credito di imposta immediato, i voucher viaggi e altrettanti token Flightcoin.

FlyFreeAirways, attraverso l’exchange Waves, ha emesso 100 milioni di token, una quantità pari a 10 volte l’aumento di capitale in corso, che si concluderà al 31 dicembre 2021.

I token FlightCoin potranno essere acquistati sia con valuta corrente che con criptovaluta ed essere utilizzati per effettuare pagamenti, fare investimenti e anche scambi oltre che per gli acquisti dei servizi degli associati e della stessa FlyFreeAirways.

I token finanzieranno sia progetti di investimento volti allo sviluppo e all’innovazione del business model prefigurato, sia progetti di ricerca e sviluppo con focus sulla mobilità intelligente, smart city e sostenibilità ambientale nel settore dei trasporti in generale.

Anche questa attenzione alla sustainable e smart mobility rafforza ulteriormente la partnership con Blockchain Revolution, che assieme alle aziende ad essa direttamente collegate, sta spingendo con sempre piu’ vigore progetti volti ad una urbanizzazione più green e più smart, in armonia con i bisogni dei cittadini, abilitando la condivisione di risorse e la realizzazione di un sistema contraddistinto da connected vehicles per realizzare un mondo in movimento sicuro, fluido, connesso e digitalmente antropocentrico.

Francesco D’Alessandro, in una sua intervista, ha spiegato benissimo il suo business model: “In pratica abbiamo fuso insieme i modelli di business di Uber e di Netjet e diamo la possibilità di pagare anche in criptovalute. Il business prevede costi fissi molto bassi. Con l’aumento di capitale in corso intendiamo fare altre acquisizioni, comprare due aerei, tra i quali un 737 Cargo, sviluppare la piattaforma innovativa e spingere sempre di più sull’attività commerciale e di marketing e comunicazione “.

Francesco D’Alessandro è anche uno degli investitori nell’incubatore e pre-acceleratore italiano di startup Grownnectia che, a inizio 2021, ha raccolto 453 mila euro tramite una campagna sul portale italiano di equity crowdfunding BacktoWork. Già co-fondatore di RivaBanca BCC, Monterosa Terme, Radio & TV web DreamOnFly, Guida Sicura Supercar e altre società.