Il fisco britannico sequestra NFT

Per la prima volta, si e’ provveduto al sequestro di NFT.

Si tratta di un fatto avvenuto, nel Regno Unito, nel contesto di un’operazione che ha portato all’arresto di tre persone per frode.

Il fisco britannico ha sequestrato asset crittografici per un valore complessivo di 5 mila sterline, insieme a tre opere d’arte NFT di cui deve essere ancora stimato il valore.

La frode ammonterebbe a circa 1,4 milioni di sterline, coinvolgendo 250 false aziende.

I tre arrestati avrebbero utilizzato  indirizzi falsi, telefoni prepagati, VPN e identità rubate, per nascondere le proprie attività all’Her Majesty’s Revenue and Customs.

Il fisco britannico precisa comunque di non aver preso il controllo degli NFT, ma di sfruttare un’ingiunzione del tribunale per impedire che possano essere venduti.