FMI chiede stop dei Bitcoin in El Salvador

Il FMI ritiene che El Salvador continui ad essere ancora fiscalmente vulnerabile, soprattuto durante la Pandemia e che al Paese servirebbero riforme strutturali volte a stimolare la crescita e comunque attivita’ volte a snellire la burocrazie e che incidano sulla riduzione dei costi energetici.

I grandi rischi evidenziati sarebbero particolarmente amplificati dall’uso di Bitcoin sulla stabilità finanziaria, soprattutto per quel che riguarda l’emissione di obbligazioni sostenute da Bitcoin.

Il Fondo monetario internazionale sta sollecitando El Salvador a rinunciare al Bitcoin come moneta legale.

Il Paese centroamericano è stato il primo al mondo a legalizzare, a Settembre 2021, il Bitcoin come mezzo di pagamento per tutti i beni e servizi.

Nayib Bukele, presidente di El Salvador, aveva spinto per adottare il Bitcoin come moneta a corso legale insieme al dollaro Usa, cosa che è avvenuta dopo una decisione dell’Assemblea legislativa salvadoregna lo scorso giugno.

 

Clicca qui per leggere il report del FMI