India, CBDC e tassa sulle criptovalute

Il ministro delle finanze indiano, Nirmala Sitharaman, ha annunciato il lancio di una Central Bank Digital Currency (CBDC) entro il 2022-23  per stimolare la crescita economica del paese, che fornirà un grande impulso all’economia digitale.

Sitharaman ha anche proposto l’introduzione di una tassa sulle criptovalute del 30% su tutti i trasferimenti di valute digitali e a tale proposito ha dichiarato: “Qualsiasi reddito derivante dal trasferimento di ‘Virtual Digital Assets’ sarà tassato con un’aliquota del 30%. Nessuna detrazione in relazione a spesa o indennità è consentita durante il calcolo di tale reddito, ad eccezione del costo di acquisizione.”

Il media locale Lok Sabha ha evidenziato che un gruppo di ricerca parlamentare ha organizzato un incontro di formazione incentrato sulle criptovalute. Tale incontro si terrà domani, 2 febbraio.