Heinz Beck debutta negli NFT a Dubai

Una dine wine and art experience e’ stata firmata da Heinz Beck, chef del ristorante tre stelle Michelin, “La Pergola”, di Roma, in occasione di una cena al suo ristorante “Social”, a Dubai.

L’esperienza culinaria è stata abbinata alla degustazione di grandi vini italiani, tutti parte dell’Italian Wine Crypto Bank (IWCB), che ha promosso l’iniziativa insieme a Crypto Dinewineart, la sigla specializzata nella creazione di rari NFT legati al mondo del food and wine di altissima qualità.

Heinz Beck è l’autore del dipinto che rappresenta l’Nft.

 

Fonte e immagine: Corriere.it

Lugano capitale europea del Bitcoin

La città di Lugano è pronta a diventare la capitale europea di Bitcoin, grazie ad un ampio progetto in collaborazione con Tether (USDT), una  stablecoin, ancorata al valore di una valuta FIAT, in questo caso il dollaro statunitense.

Lugano’s Plan B verrà presentato il 3 marzo al Palazzo dei Congressi di Lugano.

E’ possibile seguire la conferenza in streaming su YouTube a partire dalle 17:00.

La conferenza stampa sarà diretta da Michele Foletti, Sindaco di Lugano, e Paolo Ardoino, CTO, Tether.

Fonti: luganolivinglab.ch/it/

Dolce&Gabbana e la sua NFT Community

Dolce&Gabbana annuncia il lancio di #DGFamily, NFT community in collaborazione con il marketplace per la cultura e il lusso digitali Unxd.

Dopo il debutto della storica collezione Genesi, il viaggio di Dolce&Gabbana continua con la proposizione di accesso a drop e collaborazioni speciali, nonché la possibilità di partecipare a eventi unici, in versione phygital.

 

Per saperne di piu’ clicca qui

 

Fonte e immagini: unxd.com

Twitter, Ethereum nella sua funzione Tips

Twitter ha annunciato di aver aggiunto, solo sull’app per dispositivi mobili, il supporto a Ethereum nella sua funzione Tips per i creator.

Aveva gia’ aggiunto tips a Bitcoin.

La criptovaluta potrà essere utilizzata per inviare mance ai creator su Twitter.

Johnny Winston, lead product manager della monetizzazione dei creator di Twitter, ha dichiarato:

“Stiamo continuando ad ampliare i modi per essere pagati su Twitter, il che include più scelte per i creator e i fan che vogliono utilizzare le criptovalute. Siamo entusiasti di aver introdotto la possibilità per chiunque di aggiungere il proprio indirizzo ETH a Tips”.

Roma, venduta nel Metaverso

Ertha ha annunciato che un utente ha speso 120mila Dollari per un NFT, che gli conferisce la proprietà virtuale di Roma nell’Ertha Metaverse.

Il prezzo versato per acquistare Roma supera quello precedente fissato per Tokyo, che era stata venduta per 59mila Dollari, mentre per la maggior parte della Svezia un acquirente ha speso 50mila Dollari.

 

Disney, Mike White a capo del Metaverso

Disney ha annunciato che il responsabile delle operazioni di Disney nel Metaverso sarà Mike White.

Mike White e’ da oltre 25 anni nella divisione tecnologica dell’azienda e la sua promozione lo porterà a rivestire la carica di SVP, nella nuova unit Next Generation Storytelling and Consumer Experiences, dove si occuperà di sviluppare prodotti Disney nel metaverso.

Samsung, nuovo wallet per criptovalute

Il Samsung Galaxy S22 Ultra avrà una nuova funzione di wallet, che consentirà agli utenti di archiviare documenti digitali e criptovalute.

Samsung ha definito il wallet “un’esperienza perfetta, comoda e sicura per semplificare la vita di tutti i giorni”, che “combina il pagamento digitale, ID, chiavi e gestione degli asset in un unico strumento per semplificare le tue routine, dalla presentazione del tuo ID studente alla compilazione dei documenti di viaggio prima di un volo.”

Clicca qui per leggere il comunicato stampa

Fonte e Immagini: Samsung

Ethereum, Saurik scova bug

Saurik, nickname del ricercatore di sicurezza Jay Freeman, ha scovato un bug per creare ed accreditarsi un numero illimitato di Ethereum.

Di fronte a questa scoperta ha, pero’, preferito intraprendere la strada della correttezza e comunicare l’esistenza di un bug, che poteva creare grandissimi problemi, ricevendo una lauta ricompensa, pari a due milioni di euro.

Il bug andava ad impattare i “nano payment protocols”, che consentono agli utenti di inviare piccole quantità di criptovalute con piccole commissioni di transazione, con tempi molto più rapidi a scapito, però, di alcune funzioni di sicurezza.

 

Superbowl, Coinbase e il QRCode

Durante una pausa del Super Bowl  100 milioni di americani hanno visto comparire, per 60 secondi, sui propri televisori un Qr-Code, che rimbalzava all’interno dello schermo e cambiava colore, accompagnato da una musichetta arcade.

Chi lo ha inquadrato ha visto comparire sul proprio smartphone questa frase: “Ora che abbiamo la tua attenzione, vorremmo annunciare che stiamo regalando 15 dollari in bitcoin a chiunque si unirà a Coinbase entro il 15 febbraio”.

Spot geniale di Coinbase. Il numero di accessi registrati sulla piattaforma nei minuti successivi allo spot hanno fatto collassare i server dell’azienda.

 

Il fisco britannico sequestra NFT

Per la prima volta, si e’ provveduto al sequestro di NFT.

Si tratta di un fatto avvenuto, nel Regno Unito, nel contesto di un’operazione che ha portato all’arresto di tre persone per frode.

Il fisco britannico ha sequestrato asset crittografici per un valore complessivo di 5 mila sterline, insieme a tre opere d’arte NFT di cui deve essere ancora stimato il valore.

La frode ammonterebbe a circa 1,4 milioni di sterline, coinvolgendo 250 false aziende.

I tre arrestati avrebbero utilizzato  indirizzi falsi, telefoni prepagati, VPN e identità rubate, per nascondere le proprie attività all’Her Majesty’s Revenue and Customs.

Il fisco britannico precisa comunque di non aver preso il controllo degli NFT, ma di sfruttare un’ingiunzione del tribunale per impedire che possano essere venduti.