metaverso

Cos’è questo metaverso? 6 messaggi a puntate, solo per iniziare! Fonte originale: www.bitkom.org

Ho trovato molto interessante questa guida redatta da bitkom,
l’associazione germanica leader nel settore del digitale, dell’informazione e delle telecomunicazioni. web: www.bitkom.org

Vorrei, nelle prossime settimane,
farvi conoscere il loro pensiero, sulle sue potenzialità e sulle interazioni delle altre tecnologie con il metaverso.

Seguitemi, buon viaggio!

Messaggio 1. – Il metaverso è più di una parola d’ordine.
Metaverso o metaverso: non c’è quasi canale di informazione in cui questo termine non sia già stato presentato, discusso e analizzato. Nelle loro strategie, le grandi aziende si impegnano a sviluppare il metaverso, proclamando così la prossima fase evolutiva di Internet e del mondo digitale. C’è uno spirito pionieristico e un senso di partenza nel senso migliore del termine. La “vecchia generazione” ama ricordare il clamore suscitato poco prima dell’inizio del nuovo millennio e il doloroso scoppio della bolla delle dotcom. Inoltre, l’intensità con cui vengono discusse le diverse interpretazioni del termine metaverso porta molte persone a dare per scontato il prossimo ciclo di buzzword e a disinteressarsi, perché l’argomento sarà sicuramente “presto superato”.
Con questa guida vogliamo guardare dietro la parola d’ordine, perché siamo convinti che il termine metaverso riassuma diversi sviluppi che si stanno effettivamente verificando in questo momento e che hanno un grande potenziale per le nuove innovazioni nella e con la digitalizzazione.

Messaggio 2. –  Il metaverso è in fase di realizzazione. Non può esistere (ancora) una definizione completa.
Un problema importante del termine metaverso è che non esiste ancora una definizione universalmente valida, cosa che a noi tedeschi in particolare, in quanto nazione di poeti e pensatori, piace molto, perché ci dà sicurezza e sostegno. Ora, definizioni precise necessitano di autorità intellettuali corrispondenti e anche di un certo processo di negoziazione. Poiché questa autorità apparentemente non esiste per il metaverso e siamo anche nel mezzo di un processo di negoziazione tra diverse comunità, non dovrebbe sorprendere che questa definizione non esista (ancora?). Tuttavia, la mancanza di una definizione non deve essere intesa come una debolezza. Piuttosto, uno sguardo ai vari tentativi di definizione rivela le molte sfaccettature che un metaverso potrebbe avere, e quindi mostra il potenziale di innovazione che un metaverso possiede.

Messaggio 3. – Il Metaverso riguarda i mondi virtuali
Tutti i dibattiti concordano sul fatto che il metaverso rappresenta una forma di mondo virtuale o di esperienza virtuale. Se questo significhi esattamente uno o molti mondi virtuali paralleli può essere un punto di discussione, ma è irrilevante nella prima fase. L’aspetto più importante è che il carattere e l’immagine di sé dei mondi virtuali sta cambiando proprio ora. I mondi virtuali sono noti da tempo: i giochi per computer ne sono un buon esempio. Ora, si potrebbe liquidare il Metaverso come il prossimo gioco per computer, ma questa è proprio un’idea sbagliata. Se si guarda alle giovani generazioni, mondi virtuali come Minecraft, Fortnite o Roblox hanno assunto un nuovo significato. Non sono solo mezzi di intrattenimento, ma anche un luogo di incontro sociale. Le persone si incontrano in Minecraft per costruire una nuova stazione ferroviaria per Oberursel, ad esempio in Oberurselcraft. Liquidare questo e altri esempi come giochi infantili sarebbe un errore fatale. Se, ad esempio, si parla con i giovani delle loro costruzioni in Minecraft, essi parlano con orgoglio del loro lavoro, perché in queste costruzioni c’è un lavoro vero, anche se si tratta solo di mondi virtuali. Si può letteralmente sentire lo spirito creatore e originatore; nella discussione sul metaverso, questo viene descritto con il termine “creatore”.

A breve pubblichero altri messaggi, stay tuned!
Silvia O.