Meta, 17 mln di multa per violazione GDPR

La Data Protection Commission (DPC) dell’Irlanda ha inflitto una multa di 17 milioni di euro a Meta per aver violato il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).

La DPC ha ricevuto da Meta non meno di 12 comunicazioni relative a data breach, tra il 7 giugno e il 4 dicembre 2018.

Il garante ha, quindi, avviato un’indagine per verificare il rispetto degli articoli 5 (comma 1, lettera f), 5 (comma 2), 24 (comma 1) e 32 (comma 1).

Al termine del procedimento è stata riscontrata la violazione degli articoli 5 (comma 2) e 24 (comma 1) del GDPR.

La dichiarazione dell’azienda:”Questa multa riguarda le pratiche di conservazione dei registri del 2018 che da allora abbiamo aggiornato, non una mancata protezione delle informazioni delle persone. Prendiamo sul serio i nostri obblighi ai sensi del GDPR e valuteremo attentamente questa decisione mentre i nostri processi continuano ad evolversi”.

 

Clicca qui per leggere la press release della DPC irlandese