Ethereum, Saurik scova bug

Saurik, nickname del ricercatore di sicurezza Jay Freeman, ha scovato un bug per creare ed accreditarsi un numero illimitato di Ethereum.

Di fronte a questa scoperta ha, pero’, preferito intraprendere la strada della correttezza e comunicare l’esistenza di un bug, che poteva creare grandissimi problemi, ricevendo una lauta ricompensa, pari a due milioni di euro.

Il bug andava ad impattare i “nano payment protocols”, che consentono agli utenti di inviare piccole quantità di criptovalute con piccole commissioni di transazione, con tempi molto più rapidi a scapito, però, di alcune funzioni di sicurezza.